Monday, July 16, 2018
 
« Back to Events

L’Europa e il dopo Brexit | novembre 2016

iCal Import
Start:
01/01/1970 00:00

Gruppo dei 20 – Revitalizing Anaemic Europe

Diploma in Management pubblico europeo e politiche economiche – SNA

4 novembre 2016 – h. 9:15

Scuola Nazionale dell’Amministrazione

L’incontro si svolge nell’ambito del Diploma in Management pubblico europeo e politiche economiche della SNA e delle attività del Gruppo dei 20 “Revitalizing Anaemic Europe”, sviluppate in collaborazione fra la Fondazione Economia e la Scuola Nazionale dell’Amministrazione. Il dopo Brexit si presenta denso di incertezze, a cominciare da quelle che riguardano tempi e modalità di uscita dell’UK dall’Unione, anche se è vero che le conseguenze peggiori preventivate dagli analisti non si sono finora manifestate. Laquestione che si vuole porre in discussione è, peraltro, se sia vero che il voto del 23 giugno ha fatto da detonatore di una misceladi problemi preesistenti, che si presentano all’improvviso tutti insieme, in un clima d’opinione che rende molto difficile fronteggiarli. Le responsabilità di una globalizzazione senza una governance adeguata, l’aumento delle ineguaglianze di reddito e benessere, l’impatto dei flussi migratori e dell’insicurezza crescente, gli effetti della tecnologia sul futuro dell’occupazione, gli squilibri commerciali e finanziari internazionali rappresentano un cocktail potenzialmente esplosivo, anche perché sonoaccompagnati da un clima di incertezza e di ansietà per il futuro, che certamente non giova all’auspicata ripresa dell’economia EU.Ci si domanda, perciò, se le Istituzioni europee riusciranno ad esprimere la governance necessaria ad uscire dall’impasse,oppure se la EU non sia condannata ad un ulteriore processo di disgregazione, anche per effetto delle spinte populiste e delcrescente euroscetticismo. Insicurezza, immigrazione e disuguaglianze sono i principali motori dello scontento.C’è però, allo stesso tempo, la consapevolezza della straordinaria importanza della costruzione europea che ci ha dato decenni di prosperità associata all’indispensabile equità. In quest’incontro, come in quelli che lo seguiranno, si prende come punto di partenza l’idea che Brexit non rappresenti soltanto l’uscita dell’UK dalla EU ma, piuttosto, un turning point che apre una nuova e diversa stagione in cui problemi vecchi e nuovi si presentano insieme ed esigono una soluzione assistita da un progetto ed una nuova vision per la complessità delle loro interazioni. Ragione per la quale è necessario prendere in esame le proposte e i modelli capaci di rimettere l’Europa sulla giusta strada, vincendo il pessimismo che sembra oggi prevalente.

Apertura dei lavori

Luigi PAGANETTO, SNA e Fondazione Economia Tor Vergata

Interventi

Marcello CLARICH, Università LUISS e Fondazione Monte dei Paschi di Siena

Paolo GUERRIERI, Senato della Repubblica e Sapienza Università di Roma

Rainer MASERA, Università Guglielmo Marconi

Alessandro MINUTO RIZZO, NATO Defense College Foundation

Enzo MOAVERO MILANESI, Università LUISS

Alberto PERA, Studio Gianni, Origoni, Cappelli & Partners

Riccardo PERISSICH, Consiglio per le relazioni Italia-Stati Uniti

Scarica la locandina

Registrazione

Intervento Prof. Luigi Paganetto

Intervento Amb. Alessandro Minuto Rizzo

 
About us

La Fondazione Universitaria Economia Tor Vergata è uno strumento di relazione tra università, imprese e istituzioni.

Approfondisci »
Help & Support

Problemi con il sito web?
Contatta il webmaster .

webmaster@poeco.uniroma2.it
Contatti

Via Columbia, 2
00133 Roma
Tel.: 06 72595570/5533
Fax: 06 72595569
segreteria.fondazione
luigi.paganetto