Friday, April 3, 2020
 

3 Dec2019

5G Italy – The global meeting in Rome

Mercoledì 3 dicembre il prof. Paganetto è intervenuto nel corso di 5G Italy - The global meeting in Rome, conferenza promossa dal CNR e dal CNIT per discutere delle sfide tecnologiche e delle esperienze più significative del nuovo standard delle comunicazioni mobili, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, della Ministra per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione Paola Pisano.

Modelli di business, cloud, cybersecurity, e-Health, energia, industria 4.0, intelligenza artificiale, IoT, media, PA, ricerca, smart city, smart mobility, turismo sono stati solo alcuni dei temi affrontati. La relazione presentata dal nostro Presidente si è focalizzata su “5G, trasformazione digitale e sviluppo.


Programma

Video dell’intervento (a cura di Key4biz)

5G Italy, l’innovazione in corsa tra ricerca e applicazione – Key4biz


 

26 Nov2019

Nuove e vecchie sfide per l’Europa di domani

26 novembre 2019

Martedì 26 novembre presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione, nell’ambito del Diploma di esperto in management delle amministrazioni pubbliche e della governance europea, si è tenuto un incontro del “Gruppo dei 20” su:

Nuove e vecchie sfide per l’Europa di domani

Ad aprire i lavori sono stati Stefano Battini, Presidente SNA e Luigi Paganetto, Presidente FUET e Responsabile scientifico del Corso SNA, che ha fatto un’ampia introduzione tracciando le linee principali emerse poi nel corso del dibattitto. Sono seguite le relazioni di Giovanni Tria, Università di Roma “Tor Vergata”, già Ministro dell’Economia e delle Finanze; Claudio De Vincenti, Sapienza Università di Roma, già Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, Pasquale Lucio Scandizzo, Open Economics e FUET.

Scarica la presentazione del Presidente Paganetto “Le sfide dell’Europa

Video dell’incontro (a cura di Radio Radicale)
Locandina

 

World Internet Conference 2019
Wuzhen summit

novembre 25th, 2019 by Fuet in Economia / Economia globale / Economia italiana

Dal 20 al 22 ottobre la città fluviale di Wuzhen (provincia dello Zhejiang – Cina orientale) ha ospitato la sesta edizione della World Internet Conference, quest’anno incentrata su “Intelligenza, connettività, apertura e cooperazione: costruire congiuntamente una comunità dal futuro condiviso nel cyberspazio”. La conferenza internazionale ha riunito oltre 1.500 funzionari governativi, rappresentanti di organizzazioni internazionali, esperti e studiosi di alto livello, insieme a leader di importanti aziende provenienti da oltre 70 Paesi.

Tra i partecipanti anche il nostro Presidente Luigi Paganetto, che è intervenuto in due sessioni, rispettivamente su “Industry and Economye “Cooperation and Governance”, nel corso delle quali ha presentato le seguenti relazioni:

</br>
</br>
Vedi il Programma completo degli incontri

 

21 Nov2019

Forum Sostenibilità 2019

Il 21 e 22 novembre scorsi, si è svolta a Roma la seconda edizione del Forum Sostenibilità, quest’anno focalizzata sui temi dell’integrazione tra fonti energetiche rinnovabili, sviluppo tecnologico ed etica, con particolare attenzione alle ricadute economiche e sociali delle scelte presenti e future.
L’evento è stato
organizzato da Fortune Italia, con il patrocino della nostra Fondazione e il contributo scientifico del prof. Luigi Paganetto, che ha partecipato ai lavori del tavolo sull’economia circolare ed è intevenuto nel corso della Tavola Rotonda di chiusura su Lavoro, competenze e innovazione sostenibile.


Forum sostenibilità, il ruolo di università e ricerca – Fortuneita.com


 

Pil mensile: Ottobre 2019

novembre 20th, 2019 by Fuet in Economia italiana / PIL mensile

<br/>

Stabile la crescita in ottobre nonostante la debolezza della manifattura

<br/>

L’attività economica continua a registrare una crescita modesta nel 3T, in linea con la dinamica del primo semestre. La stima preliminare dell’Istat attesta una crescita congiunturale dello 0,1% t/t, sostenuta dall’incremento del valore aggiunto dei servizi e dell’industria. La stima del PIL reale mensile per ottobre si mantiene in territorio lievemente positivo (0,03% m/m). I più recenti dati sulla produzione industriale di settembre confermano un quadro di debolezza del settore manifatturiero. Il risultato di settembre mostra un flessione dell’attività industriale che compensa il rialzo del mese precedente. L’andamento tra i comparti rimane eterogeneo: i beni strumentali e i beni di consumo continuano a registrare un’espansione mentre i beni intermedi e l’energia si riducono.
L’indice PMI della manifattura si attesta a 47,7 in ottobre, ancora in territorio negativo ormai da un anno. I sotto-indicatori sulla produzione e sugli ordini continuano a contrarsi, con riflessi sull’occupazione. Unica nota positiva il miglioramento delle condizioni operative dei beni di consumo. Il settore dei servizi mostra una dinamica più vivace. Il relativo indice PMI settoriale continua a crescere (a 52,2 da 51,4 del mese precedente) per il secondo mese consecutivo.

Dati e commento

Data and comment

 

Yearning for Inclusive Growth and Development, Good Jobs and Sustainability

novembre 4th, 2019 by Fuet in Books / Economia globale

Editors: Paganetto, Luigi (Ed.)

Springer

This book addresses topics and issues of high relevance to the widely shared desire to promote inclusive growth, sustainability, and innovation within a context of global governance. It is based on the XXXth Villa Mondragone International Economic Seminar, where leading experts met to discuss the latest research and thinking on different aspects of globalization, trade, inequalities, growth imbalances, green technologies, the labor market, and financial systems. The aim is to stimulate new responses and possible solutions to a variety of well-recognized problems, including low growth in real wages, stagnating productivity, and growing disparities in income. Some of these problems are especially evident in Europe, where austerity policies have failed to deliver adequate growth and investment. However, while a number of the contributions focus on aspects of particular importance to Europe, others look further afield, for example to the scope for innovation in Africa and to experiences with quantitative easing in Japan. The book will be of wide interest to academics, researchers, policy makers, and practitioners.

 

8 Nov2019

A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino

8 novembre 2019

Venerdì 8 novembre la Link Campus University in collaborazione con la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale e la nostra Fondazione, ha organizzato l’incontro

“A 30 anni dalla caduta del muro di Berlino”

Sono intervenuti tra gli altri, Vincenzo Scotti, Presidente Link Campus University; Luigi Paganetto, Presidente FUET; Franco Frattini, Presidente SIOI; Massimo Cacciari, Filosofo, accademico, saggista; S. E. Giovanni Battista Re, Cardinale, già Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato della Santa Sede.

Vedi il Programma dettagliato su unilik.it
Scarica la Locandina

Leggi la relazione presentata dal Presidente Paganetto “Dopo il 1989: un mondo senza muri?

 

Pil mensile: Settembre 2019

ottobre 22nd, 2019 by Fuet in Economia italiana / PIL mensile

<br/>

Andamento ancora debole ma con alcuni segnali di miglioramento

<br/>

L’andamento dell’attività economica rimane debole nel 3T, indicando una crescita modesta in linea con la dinamica del primo semestre. Ciononostante, in base al nuovo profilo dei conti trimestrali pubblicato dall’Istat e grazie al risultato migliore del previsto della produzione industriale ad agosto, la stima del PIL reale mensile è stata rivista lievemente al rialzo allo 0,03% m/m.
La produzione industriale è aumentata dello 0,3% m/m in agosto, leggermente al di sopra delle attese, dopo un calo dello 0,8% m/m a luglio.
I risultati sono differenziati tra le componenti: i beni di consumo durevoli e quelli di investimento hanno registrato gli incrementi maggiori (rispettivamente dell’1,0% e dello 0,4% m/m), mentre la componente dell’energia si è ridotta dello 0,9% m/m seguita da una diminuzione dei beni intermedi (-0,5% m/m).
L’indice PMI del manifatturiero, in territorio negativo ormai da un anno, ha subito un’ulteriore flessione a settembre a 47,8 e anche gli indicatori sulle prospettive future risultano in peggioramento segnalando che lo scenario complessivo difficilmente migliorerà significativamente nei prossimi mesi. D’altra parte, i settori dei servizi e delle costruzioni hanno registrato lievi miglioramenti. L’indice PMI dei servizi è salito a 51,4 ad agosto dai 50,6 del mese precedente, mentre il clima di fiducia delle costruzioni si è confermato stabile in chiusura del 3T.

Dati e commento

Data and comment

 

25 Sep2019

Economia della conoscenza e smart cities per lo sviluppo sostenibile.

25 settembre 2019


Mercoledì 25 settembre, presso la Sala del Consiglio della Facoltà di Economia-Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, si è tenuto l’incontro su

Economia della conoscenza e smart cities per lo sviluppo sostenibile.
Il progetto dell’area Castelli romani – Tor Vergata

Il Convegno organizzato dalla nostra Fondazione, è stato aperto dal Magnifico Rettore prof. Giuseppe Novelli e dal prof. Luigi Paganetto, Presidente FUET e Vice-Presidente Cassa depositi e prestiti.
A seguire l’intervento del prof. Lorenzo Fioramonti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che ha illustrato alla comunità universitaria il suo innovativo progetto sul “Distretto dell’Economia della Scienza per una Smart Sustainable City”, presentato nel mese di luglio al MIUR quando ricopriva la carica di Vice-Ministro.

Il progetto, che prevede la creazione di una Smart city della ricerca nell’area centro-sud di Roma che fa capo a Tor Vergata,
“punta a trasformare – ha spiegato il Ministro – il territorio con la più alta concentrazione di enti pubblici e di ricerca, che ha molte potenzialità ma al tempo stesso è degradato, in una smart city che si basa sulla conoscenza e sull’innovazione della ricerca. “Quando si parla di smart city – ha continuato Fioramonti – non si parla soltanto di mobilità elettrica ma di hub che creano posti di lavoro di qualità“, una “grande idea per far ripartire l’economia dei territori a più livelli”. Per realizzarlo, bisogna “mettere a sistema tutte le risorse, coinvolgere le imprese” e per questo “abbiamo avviato una serie di interlocuzioni con diverse imprese italiane” e “il 23 ottobre faremo un Patto della ricerca in 10 punti per lavorare insieme con le aziende”.

Per Paganetto, ideatore e promotore dell’incontro, che da tempo punta sull’economia della conoscenza come motore dello sviluppo, “è ora di investire sull’innovazione attraverso il venture capital. Questa proposta torna d’attualità oggi per la rilevanza potenziale del Progetto non solo per l’area dei Castelli romani-Tor Vergata ma anche per la portata che essa può avere rispetto ad uno sviluppo guidato da innovazione e sostenibilità. Di qui l’interesse ad avere uno scambio di idee ed una discussione pubblica che consenta di valutarne la portata e le implicazioni”.

Il Magnifico Rettore Novelli, ha tenuto a precisare che “questa Università si trova in un territorio difficile, in cui ad essere laureata è una persona su 10, mentre nel centro di Roma è laureata una persona su 2. Abbiamo investito molto, soprattutto in sostenibilità; l’università è cresciuta e con lei è cresciuto il territorio. Questo è un dato di fatto”.

Programma dell’evento

Economia della Scienza per una Smart Sustainable City – Presentazione del Min. Fioramonti


 

Pil mensile: Agosto 2019

settembre 17th, 2019 by Fuet in Economia italiana / PIL mensile

<br/>

Possibile crescita piatta anche nel 3T attesa la debolezza della produzione industriale

<br/>

Secondo la stima aggiornata del PIL mensile conferma il persistere di una dinamica debole anche nel 3T: ad agosto si prevede che la crescita del PIL reale rimanga piatta (+0,01% m/m) per il sesto mese consecutivo.La stima finale dell’Istat ha confermato che la variazione del PIL reale nel 2T è stata nulla (+0,03% t/t dopo il +0,1% t/t del 1T) e gli ultimi indicatori economici prefigurano un andamento analogo anche nel 3T. La produzione industriale è diminuita ulteriormente a luglio (-0,7% m/m), risultando al di sotto delle attese di consenso, dopo la contrazione dello 0,3% m/m a giugno. I risultati sonon stati misti tra le componenti: i beni di investimento hanno registrato la flessione più forte (-1,6% m/m) seguiti da una riduzione dei beni di consumo non durevoli (-0,6% m/m) e dei beni intermedi (-0,2% m/m), mentre la componente dell’energia ha continuato a crescere (+1,3% m/m) e i beni di consumo durevoli sono aumentati dello 0,9% m/m. I dati più recenti, comprese le indagini sul clima di fiducia delle imprese, indicano che la debolezza del settore manifatturiero dovrebbe persistere: l’indice PMI, sebbene in lieve recupero, resta al di sotto della soglia di espansione (48,7 ad agosto), così come la componente degli ordinativi esteri (49,5 da 48,8 di luglio). I servizi si sono indeboliti, con l’indice settoriale che è sceso a 50,6 dal 51,7 di luglio, risentendo del crollo della produzione industriale tedesca.

Dati e commento

Data and comment

 
 
About us

La Fondazione Universitaria Economia Tor Vergata è uno strumento di relazione tra università, imprese e istituzioni.

Approfondisci »
Links & Resources
Help & Support

Problemi con il sito web?
Contatta il webmaster .

webmaster@poeco.uniroma2.it
Contatti

Via Columbia, 2
00133 Roma
Tel.: 06 72595570/5533
Fax: 06 72595569
segreteria.fondazione
luigi.paganetto