Sunday, December 8, 2019
 

Il caso BancoNapoli e le occasioni perdute

di Massimo Lo Cicero

Non è la storia del conte di Montecristo, solo perché il conte era una persona fisica virtuale, essendo anche un personaggio da romanzo. In questo caso Napoli si trova di fronte ad un persona giuridica che da molti secoli si è insediata in città: l’istituto, poi Fondazione, del Banco di Napoli. A partire dal 1539 vengono creati banchi pubblici e Monti di pietà. Con il 1861 si forma il Banco di Napoli, che resta istituto di diritto pubblico ancora oggi: con la legge 218/1990, Carli – Amato, la banca pubblica diventa una fondazione e nasce una banca società par azioni. La Fondazione è la persona giuridica che assume il controllo della nuova banca che, progressivamente, si sgancerà dalla stessa Fondazione: quando, negli anni novanta, un collasso della banca, dove si combinavano l’arresto immediato e troppo brusco dei sussidi per le imprese meridionali ed una debacle dei crediti inesigibili, ne decreta la fine. Siamo negli anni della lira e non ancora in quelli dell’euro.

Leggi tutto l’articolo apparso su Il Mattino il 15 ottobre 2016

 

Tags: , ,

Comments

No comments so far.
 
About us

La Fondazione Universitaria Economia Tor Vergata è uno strumento di relazione tra università, imprese e istituzioni.

Approfondisci »
Links & Resources
Help & Support

Problemi con il sito web?
Contatta il webmaster .

webmaster@poeco.uniroma2.it
Contatti

Via Columbia, 2
00133 Roma
Tel.: 06 72595570/5533
Fax: 06 72595569
segreteria.fondazione
luigi.paganetto